Iniziare al meglio il proprio Lombricompost

Le prime settimane del tuo Lombricompost sono cruciali per il suo corretto funzionamento.

Di solito si inzia con un minimo 250 g di lombrichi (che corrisponde ad almeno 500 lombrichi).

Con meno lombrichi, ci vorrà più tempo affinché il loro numero sia sufficiente.

Prendendo i lombrichi da un Lombricompost, viene prelevata anche una parte dell’ecosistema, comprese le uova, che aumentano la popolazione dei lombrichi più rapidamente.

Preparazione della lettiera

La lettiera è l’ambiente in cui si sviluppa la vita dell’ecosistema. Si chiama lettiera anche il contenuto del contenitore superiore (con rifiuti freschi, miscela di carta / cartone).

La lettiera deve essere umida ma ben ossigenata e areata (nessuna massa compatta) : la lettiera deve avere la consistenza di una spugna bagnata e non deve gocciolare quando viene pressata. 

La lettiera deve essere spessa almeno 5 cm su tutta la superficie del contenitore. 

La lettiera può essere costituita da una miscela di pezzi di : scatole di cartone marrone, cartoni per uova, rotoli di scottex o di carta igienica, filtri per caffè, fondi di caffè, foglie di tè usate (con bustine), fibre cocco, compost o lombricompost, terriccio non trattato, guscio d’uovo in polvere, …

Bagnare, mescolare e spremere tutto!

Porre la lettiera quando si mettono i vermi

Per impedire ai vermi di entrare nel raccoglitore del lombrithé (il loro primo riflesso sarà quello di visitare la loro nuova casa), è possibile inserire un foglio di cartone nella parte inferiore del vassoio. Farà passare il liquido e verrà decomposto in poche settimane.

Per evitare che la lettiera si secchi, posizionare sopra uno straccio umido. Questo straccio dovrebbe essere sempre posizionato sopra i rifiuti. 

È necessario incorporare contemporaneamente ai vermi un piccolo rifiuto che inizierà con la decomposizione da parte dei batteri, quindi degli altri organismi prima che possano essere ingeriti dai vermi.

Dopo 2 settimane, è possibile iniziare ad aggiungere scarti in piccole quantità e finemente tagliati.
Una quantità troppo elevata di rifiuti rispetto al numero di vermi gli sarà nefasta. I rifiuti non saranno decomposti in modo appropriato e fermenteranno, questo farà fuggire i vermi e produrrà un odore veramente sgradevole.

Potrai aumentare la quantità di rifiuti man mano che i lombrichi si riprodurranno. Nelle prime settimane, attendi che i primi rifiuti iniziano a essere mangiati prima di aggiungerne altri.

Aumenta in maniera graduale il ritmo e le dosi.

Raggiungerai la giusta velocità del tuo vermicompost in pochi mesi. Durante questo periodo, i rifiuti devono essere aggiunti in maniera graduale per consentire alla popolazione di vermi di adattarsi alla tua produzione di rifiuto organico.

Ci vorranno 3-4 mesi perché il tuo lombricompost accetti tutti i tuoi rifiuti.

Durante questa fase di avvio, sii molto paziente e sii molto progressivo nell’aggiungere nuovi rifiuti.

I lombrichi mangiano in media la metà del loro peso ogni giorno, ma non mangiano rifiuti freschi, questi devono essere pre-decomposti da batteri e microrganismi contenuti nel microcosmo del lombricompost.

All’avvio, sarà necessario lasciare che questi microrganismi si riproducano prima di aggiungere rifiuti in piccole quantità.

Quindi, PAZIENZA !

Abbonarsi!

Non perdere i buoni consigli e scopri tutto ciò che Plus 2 Vers può offrirti !

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares